Si definisce
bianco caldo 2.700 - 3.300 K
bianco neutro tra i 3.300 e i 5.300 K,
bianco freddo se superiore ai 5.300 K (6.000 - 7.000 K)



Qui di seguito sono riportate le temperature di colore di alcune sorgenti di luce comuni:
Bianco puro intorno ai 5.000 K
Luce dellaurora e del tramonto assume toni caldi con valori intorno ai 2.000 K.
Luce solare a mezzogiorno: 5.400 K Luce d'ambiente in pieno giorno (luce diurna): mediamente, circa 6.500 K
Lampada domestica a incandescenza da 40 W: 2.650 K
Lampada domestica a incandescenza da 60 W: 2.760 K
Lampada domestica a incandescenza da 75 W: 2.820 K
Lampada domestica a incandescenza da 100 W: 2.900 K
Lampada domestica a incandescenza da 200 W: 2.980 K
Lampada fluorescente extracalda: 2.700 K (la luce emessa da questo tipo di lampada appare di colore giallo molto gradevole e riposante)
Lampada fluorescente warm white (bianco caldo): 3.000 K (la luce appare di colore bianco-giallastro)
Lampada fluorescente white (bianco neutro): 3.500 K (la luce appare di colore bianco tendente, in modo molto lieve, al bianco sporco verdastro)
Lampada fluorescente cool white (bianco freddo): 4.000 K (la luce appare di colore bianchissimo)

A seconda del tipo di ambiente, possibile utilizzare una delle due gradazioni, ovviamente pi la luce fredda pi tender al blu ed a falsare i colori.

In alcune applicazioni, consigliabile alternare un led warm white ed uno cool in modo da miscelare le due temperature e rendere la luce il pi naturale possibile.